Il segreto di Parigi

Un piccolo Harmony colorato di un pallido giallo. A Montparnasse c’è un appartamento abbandonato stracolmo di dipinti di inestimabile valore.

Appartiene ai Vermeil, una importante famiglia del jet set che ha ignorato per anni l’esistenza di questa proprietà che, abbandonata durante l’occupazione tedesca, custodisce un segreto. Il compito di valutare le opere d’arte è affidato a Flora, giovane esperta d’arte. Bella, una nuvola di capelli biondi, indossa ballerine Chanel, abiti Valentino ed Hermes. Non sono da meno gli altri personaggi: l’affascinante amica dai riccioli neri come la pece, e sottili braccia ambrate che indossa malconce espadrillas, sempre, rigorosamente, Chanel. Rigorosamente. Sempre impeccabile madame Vermeil in camicetta di satin e filo di perle. Gli uomini indossano cravatte Lanvin e orologi da capogiro. Il più sfigato, il Rolex. Questa cura ossessiva del particolare potrebbe anche essere un valore se non si riducesse a un repertorio di grandi marche. E poi, ciliegina sulla torta, il bel bastardo senza cuore. Ma non voglio spoilerare. La storia, però, è intrigante e ben costruita. Prevedibile, è vero, mielosa e stucchevole nell’espressione ma, amico lettore, in confidenza, mi sono divertita.

Autore: Karen Swan
Casa editrice: Newton Compton

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...