Addio fantasmi

Amici lettori, anche per il 2019, proverò a recensire i dodici titoli semifinalisti del Premio Strega. Assegnerò a ciascuno un voto da zero a dieci. A fine corsa vi proporrò il titolo che, a mio parere, meriterebbe l’ambito premio.

Il libro di Nadia Terranova ha ricevuto una totalità di recensioni positive, alcune osannanti. Questo mi spiazza. Forse il problema sono io. Forse di libri non capisco niente,
Continua a leggere…

Nero ananas

Amici lettori, anche per il 2019 proverò a recensire i dodici titoli semifinalisti del Premio Strega. Assegnerò a ciascuno un voto da zero a dieci. A fine corsa vi proporrò il titolo che, a mio parere, meriterebbe l’ambito premio.

“Questo è un romanzo. Nonostante faccia riferimento a eventi accaduti e a persone esistenti o esistite, tali eventi e persone assumono valore di realtà solo in quanto
Continua a leggere…

M. Il figlio del secolo

Amici lettori, anche per il 2019 proverò a recensire i dodici titoli semifinalisti del Premio Strega. Assegnerò a ciascuno un voto da zero a dieci. A fine corsa vi proporrò il titolo che, a mio parere, meriterebbe l’ambito premio.

Opera ponderosa che ricostruisce gli eventi che, dal 1919 al 1925, portarono all’affermazione del fascismo e alla nascita della dittatura. È storia nota, ma questa volta
Continua a leggere…

Il rumore del mondo

Amici lettori, anche per il 2019 proverò a recensire i dodici titoli semifinalisti del Premio Strega. Assegnerò a ciascuno un voto da zero a dieci. A fine corsa vi proporrò il titolo che, a mio parere, meriterebbe l’ambito premio.

Il rumore del mondo è lo sferragliare del treno, lo sbuffo delle macchine a vapore, il frastuono dei telai nelle filande, le voci di chi chiede giustizia e libertà, il tumulto della
Continua a leggere…

Fedeltà

Amici lettori, anche per il 2019 proverò a recensire i dodici titoli semifinalisti del Premio Strega. Assegnerò a ciascuno un voto da zero a dieci. A fine corsa vi proporrò il titolo che, a mio parere, meriterebbe l’ambito premio.

Anna; sua figlia Margherita; Carlo, il marito; Sofia, l’amore segreto di lui; Andrea, l’amore proibito di lei. E Milano fosca, luminosa, sempre struggente: “ogni tanto Milano
Continua a leggere…