Matrigna

Da la più amata del precedente romanzo della Ciabatti alla meno amata di Matrigna: Noemi è una bambina come tante, né bella e né brutta, insignificante, al contrario del fratellino Andrea di sei anni: bello biondo dagli occhi azzurri, delicato, amatissimo dalla madre, tanto che Noemi percepisce la distanza di amore, tra quello assoluto rivoltoal fratellino, e le briciole a lei destinate. Ebbene, durante una festa di paese, il piccolo, affidato a Noemi, scompare. L’evento segna a fondo la ragazzina, rendendola confusa, instabile. La serenità è ritrovata quando lascia il paese per recarsi a Roma per gli studi universitari: qui amicizie, un fidanzato, normalità. Quasi esclusivamente telefonici i rapporti con la madre inconsolabile che trascina la vita tra letto e divano. Finché, un giorno, chiamata dalla zia, è costretta a tornare per accudire la madre infortunata. La trova cambiata, bionda, ringiovanita, forse innamorata di un giovane con cui ha una stretta frequentazione. Il ritorno al paese accentua la tendenza al ricordo sempre presente nella psicologia di Noemi. E qui il romanzo prende il volo: il passato si intreccia al presente senza soluzione di continuità in maniera fluida e, direi, magica. Perché il ricordo è fallace, incrocia l’immaginazione, creando dubbi su ciò che sembra o è sembrato vero. “ma poi: inventare non è forse ricordare?” . L’atmosfera si fa onirica: Noemi insegue il passato tra realtà e fantasia in un gioco ambiguo che avvince il lettore. Dove sono le risposte? Esistono? Noemi le possiede? Non ha poi tanta importanza. Purché il lettore sappia farsi trascinare da un andamento onirico, da una lingua personalissima, sognante, che si fa protagonista della storia. Grande narratrice contemporanea, la Ciabatti sa rimanere fedele ai suoi temi, alla sua lingua, al suo talento.

Autore: Teresa Ciabatti
Casa Editrice: Solferino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...