L’apprendista

Premio Strega 2020
Semifinalista

Freddi, sagrestano e Tilio, aiuto sagrestano, si trattengono nella sagrestia della chiesa di un piccolo comune del nord est. Svolgono le loro incombenze discorrendo della gente del paese, e ricordando pezzi delle proprie vite. Condotto in larga parte come monologo interiore, i pensieri di Freddi si intrecciano a quelli di Tilio, e il mormorio riempie la
pagina in una lingua raffinata, contestualizzata ed evocativa. Pregevole esercizio letterario, ma i personaggi non coinvolgono, piatte le atmosfere, inesistente la storia.

Autore: Gian Mario Villalta
Casa Editrice: SEM

Voto: quattro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...