La casa di cartone

Amore al tempo dei social. Un amore raccontato in prima persona plurale. Un “noi” che identifica una coppia senza nomi che si muove all’unisono, spinta da pulsioni dettate dai tempi, ma che sottintende una più ampia pluralità che è quella del popolo di facebook, dotato di una comune identità di azioni, pensieri, sentimenti. E così, la coppia che online
si è creata, segue inconsapevolmente un’evoluzione prevista da una obsolescenza programmata: quello che consumiamo è fatto per distruggersi, per far posto a nuovi consumi. La coppia contemporanea è così, come i mobili dell’Ikea dove ogni giovane coppia contemporanea è destinata ineluttabilmente ad approdare. Così ogni capitolo prende il titolo da un mobile Ikea: Lack, la prima isola su cui la coppia approda nel consolidamento del suo rapporto, sostenuto da lunghe serate in compagnia delle serie Netflix, nuova droga dei nostri giorni. E poi Vinter, Mulig, e Ikea dicendo. Ogni momento della vita postato su Instagram, ogni emozione condivisa su facebook. Quanto è destinato a durare l’amore virtuale? La casa di cartone contiene tutte le risposte: romanzo breve, interessante, contemporaneo, fa uso di scelte stilistiche originali, si avvale di un andamento narrativo ritmico,incalzante, di una lingua che rifugge da ogni orpello, lineare e schematica. Proprio come un tavolino Lack. Vero specchio dei nostri tempi, è consigliatissimo ai giovani che vogliano prendere coscienza della propria realtà, e ai meno giovani che vogliano avere la bontà di provare a comprenderla.

Autore: Roberto Moliterni
Casa editrice. Quodlibet

Un pensiero su “La casa di cartone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...